Edificata su strutture primitive risalenti all’epoca romana, la chiesa di Santa Maria è posta lungo la strada rupestre che da Montebonello sale all’antica borgata di Acone.

La chiesa sorge in posizione elevata sul fianco sinistro del torrente Argomenna, e da sempre è inserita fra le chiese suffraganee del piviere di Sant’Eustachio in Acone.

La prima costruzione dell’edificio, sembra risalire al 1100, mentre nel XIV secolo vi ebbero patronato i Donati, dopo lunghe contese avvenute con la famiglia dei Cerchi, loro acerrimi nemici.

Nel 1910, la chiesa, subì notevoli opere di restauro e conservazione, che pur restituendole l’indispensabile consolidamento e un aspetto più decoroso, cancellarono per sempre ogni traccia arcaica dell’impianto originale.

 

 

La facciata con copertura a doppio spiovente è orientata verso ovest, secondo i più remoti criteri costruttivi, adottati in antico nelle costruzioni sacre. Sopra il portale è posta una splendida lunetta ogivale raffigurante Maria Assunta, arricchita dai colori a lustro di una maiolica dipinta, uscita dalle Fornaci Chini di Borgo San Lorenzo.

L’esile campanile a vela mostra un grazioso esempio di architettura a due livelli, con bifore e monofora che ospitano ancora le tre campane bronzee.

L’interno, con soffitto a cavalletti, conserva ancora parte degli arredi sacri voluti all’inizio del novecento ed eseguiti con estrema abilità da Leto e Galileo Chini, maestri ceramisti di fama mondiale attivi nella prima metà del secolo scorso.

Di particolare pregio le decorazioni del catino absidale, in cui la creatività degli artisti borghigiani si rivela nella splendida figura della Vergine Assunta, circondata da angeli e cherubini. Interessante il paliotto dell’altare, anch’esso in ceramica policroma, eseguito dagli stessi autori durante il loro operato nella chiesa.

Un tempo la chiesa, custodiva opere pittoriche di notevole fattura fra cui una Vergine in trono e Santi attribuita a David del Ghirlandaio e una Madonna del Carmine di scuola fiorentina.

 


S. Maria - Chiesa

S. Maria - Maiolica dei Chini

S. Maria - Via principale

S. Maria - Via principale

S. Maria - La Curva

S.Maria - Strada

S.Maria - Campi

S.Maria - Strada